7 novembre 2012

ALLE SOGLIE DI UNA SVOLTA EPOCALE

La velocità e la pressione stanno aumentando.

Persone ingarbugliate in situazioni trascinate da decenni sono piegate dalla violenta presa di coscienza delle proprie illusioni.

L’altra sera un amico diceva: “C’è più luce, quindi le ombre appaiono più buie.”

E’ vero, la consapevolezza è aumentata. Discorsi che, una volta, si potevano fare solo in luoghi deputati a percorsi spirituali o di crescita personale, pena l’essere considerati mezzi matti, ora ci si può ritrovare a farli nella sala d’attesa di un ospedale.

Le bassezze dell’essere umano sono sotto gli occhi di tutti, le ruberie manifeste, l’omertà delle mafie viene smentita da elenchi letti in prima serata in televisione. I bambini indaco ora sono ragazzi saggi che, anzichè essere schizzinosi, sanno già perfettamente quanto sia inutile affannarsi e correre per tutta la vita per guadagnare tanto e rimanere incastrati in un sistema che ti obbliga a spendere sempre di più per sentirti all’altezza. Guardano ai loro genitori e scuotono la testa. Conoscono già, sulla loro pelle, cosa significa essere stati derubati completamente del proprio tempo, perchè qualcuno ti ha convinto che dovevi essere pieno di attività da mattina presto fino a sera, perchè giocare o correre o osservare con curiosità qualcosa era proibito.

I bimbi della scuola materna sono dei piccoli Buddha venuti sul pianeta già dotati della saggezza degli illuminati, e chi ne ha uno o due per casa sa di cosa sto parlando: ogni giorno se ne escono con delle frasi incredibili, da lasciarti a bocca aperta. Lampi di luce abbagliante sulla vita quotidiana.

Le tempeste solari, la velocità della terra che accelera, lo scuotersi delle falde profonde, i disastri e gli uragani, tutto vibra, sconvolto dalla necessità di una svolta epocale, preannunciata e temuta, ancora da comprendere veramente.

Ho sempre pensato che i cambiamenti storici fossero evidenti solo ai posteri, invece qui tutto viene vissuto a fior di pelle.

E’ un periodo che offre straordinarie opportunità.

Chi trova il coraggio di togliere la testa da sotto la sabbia e vuole risvegliarsi, può accedere con velocità inaudita ad una consapevolezza infinitamente maggiore. Quello che, si diceva, si poteva ottenere dopo aver vissuto molte vite, ora è accessibile a molti.

Molte cose verranno perdute, le certezze dell’epoca precedente si sgretoleranno, come già sta accadendo; ci impoveriremo avendo ben presente il valore di ciò che stiamo acquisendo in cambio. Qualcuno preferirà evitare tutto questo, qualcuno soccomberà, qualcuno vivrà di ricordi, com’è sempre stato.

La consapevolezza ha sempre richiesto un prezzo da pagare e, maggiore essa diventa, maggiore è il prezzo.

Presto potremo verificare che ne valeva la pena.

ARTICOLI RECENTI

    Lascia un commento