leggerezza del corpo
17 marzo 2017

LEGGEREZZA DEL CORPO

leggerezza del corpoNei giorni scorsi qualcuno ha commentato un mio post scrivendo che, quando le perdite sono tante, è difficile “lasciar andare”.
Dimentichiamo spesso che, se vogliamo arrivare in alto, dobbiamo essere leggeri. Qualsiasi obbiettivo tu abbia, in qualsiasi area della tua vita, sai bene che le zavorre ti tengono agganciato a terra e non ti permettono di decollare!
Come possiamo renderci più leggeri? Vediamo un po’ di ricordarcelo in questo e nei successivi articoli…iniziamo dal Corpo, il nostro magnifico Tempio!

La leggerezza del corpo è fondamentale, non ho mai conosciuto persone in armonia con se stesse che fossero in eccessivo sovrappeso.

In primavera la depurazione del corpo è auspicabile e necessaria, nella maggior parte dei casi, anche per chi è in perfetta salute. Ci sono molte possibilità che la Medicina Naturale offre (la “cura dei limoni” ad esempio), i principi base sono molto semplici e di chiara efficacia. Il primo di questi è senz’altro bere molta acqua, soprattutto al mattino a digiuno (tiepida e con aggiunta, volendo, di succo di limone) e tra un pasto e l’altro. Si possono anche utilizzare tisane (per favorire la detossinazione) e brodo di Miso (per il riequilibrio della flora batterica – scegli sempre quello biologico!).
Se hai qualche problema specifico fatti consigliare da un bravo Naturopata, che sappia ascoltare attentamente il tuo stato fisico, emotivo e mentale.

Per quanto concerne il cibo l’unico modo per alleggerirsi è nutrirsi il più possibile con ciò che la natura produce, evitando ciò che è lavorato e raffinato dall’uomo e dall’industria alimentare.
Questo vuol dire soprattutto verdura (foglia verde, colore verde!) e frutta, principalmente cruda ma anche cotta; cereali biologici integrali lessati e conditi con olio di oliva extra vergine Bio e sale Marino; legumi lessati o fave fresche, semi oleosi (lino, sesamo e girasole macinati al momento sui cibi per insaporire; noci, nocciole, pinoli, con moderazione…).
Limita e riduci i prodotti lievitati, pane, pasta e i dolci di ogni tipo…

Evita per qualche settimana la carne e tutti i latticini: sono i più pesanti in assoluto, ti intossicano e sono le zavorre più toste che tu possa avere!

Favorisci la mobilità intestinale mangiando anche la buccia ben lavata della frutta biologica; inizia preferibilmente la tua depurazione con un enteroclisma di acqua tiepida.

Passa più tempo possibile all’aria aperta, muovendoti e facendo attività fisica; cammina spesso, vai a piedi in tutti i posti, nel raggio di pochi chilometri da casa, quando hai qualche commissione da fare.
Fai meditazione e, se non sei abituato a farla, cammina nel verde, ascoltando il tuo respiro. Il respiro è fondamentale e dobbiamo davvero imparare di nuovo come respirare…ci sono molte tecniche e discipline che puoi praticare!

So benissimo che ti risulterà impossibile fare tutto quello che ho scritto sopra, quindi scegli almeno due o tre delle cose che ho indicato e falle! Scegli ciò che può esserti più utile anziché ciò che ti piacerebbe: sono due cose diverse e danno risultati differenti!

Sii costante nel mettere in pratica per almeno tre settimane: è un impegno che prendi con te stesso e per te stesso, sii generoso!

Prepara ed alleggerisci Il tuo Corpo, nei prossimi articoli vedremo come alleggerire le emozioni, la mente, lo spirito, le relazioni…

Buon lavoro!

ARTICOLI RECENTI

    Lascia un commento