Ognuno di noi è dotato di energia femminile, sia maschi che femmine.

Per comprendere l’energia femminile, basta rifarsi all’organo genitale della donna, ed agli aggettivi che gli appartengono.

Possiamo quindi definire l’energia femminile: calda, accogliente, profonda, oscura, materna, com-prensiva, avvolgente…

La confusione esistente oggi, nella società occidentale, è notevole. I ruoli sono, a volte, invertiti, con risultati non sempre graditi. Anche quando crede di essere bella e provocante, ad esempio indossando una minigonna, la donna esprime, invece, energia maschile: la volontà di guidare il gioco, di aggiogare e sedurre, per i propri scopi…

Un giorno, una donna, di professione avvocato, si è confidata con me, dicendomi che viveva una specie di “sdoppiamento della personalità”, dovendo stare di giorno in un ambiente di “squali”, pronti a sbranarsi l’un l’altro pur di vincere una causa, e di dover essere agguerrita e battagliera mentre, la sera, per poter avere un compagno, doveva diventare di colpo dolce e gentile, accogliente, comprensiva…le risultava pressochè impossibile.

Quello che ho evitato di dirle, ma che ho pensato allora, è che, purtroppo, aveva scelto la professione sbagliata.

Da sempre, sono gli uomini ad andare in guerra, sono loro che hanno il tipo di energia necessario a difendere la propria famiglia o la patria; anche avendo fatto passi da gigante nelle proprie conquiste sociali, è inevitabile che una donna che scelga di vivere in quel modo, prima o poi si accorgerà di pagare un prezzo molto elevato, e che qualcosa, in lei, si ribellerà a quel modo di essere nella vita di ogni giorno.

La donna dei nostri tempi, in effetti, fa sempre più fatica a lasciarsi andare, nel privato, ad abbandonarsi nell’amore, a fidarsi dell’uomo ed a ritenerlo capace di provvedere a lei, ed a concepire figli…l’uomo, d’altro canto, ha perso la capacità di prendersi delle responsabilità, e preferisce non decidere e non scegliere, per non avere problemi…ed è anche vero che, fino a quando una donna esprimerà una preponderante energia maschile, attrarrà solo uomini con una preponderante energia femminile, disposti a lasciarsi guidare da lei…

Un esperimento interessante, che forse avrete già fatto, è quello di imparare a ballare in coppia. Nel ballo liscio, così come nei latino-americani, comanda l’uomo. Questo vuol dire che è l’uomo a decidere quali passi e figure si fanno, ed in quale direzione; il compito della donna è seguire il suo compagno e lasciarsi guidare. I comandi dati dall’insegnante sono relativi all’uomo (quando viene detto ‘avanti’, l’uomo avanza di un passo; la donna invece deve andare indietro); la donna, quindi, segue l’uomo…

Posso testimoniare che noi donne facciamo una fatica enorme, sia nel seguire, sia nell’evitare di comandare, che nel lasciarci andare…le discussioni sono notevoli e le coppie vacillano, perchè la dinamica esistente nella vita esplode nel ballo...resta comunque un ottimo modo per vedere cosa accade e imparare a ridefinire il proprio ruolo…se ci si riesce!

Se non abbiamo avuto una madre che ce l’ha trasmessa, è importante per noi donne iniziare ad ‘allenarci’ nel coltivare l’energia femminile…qualche esempio?? Eccolo qui:

-cucinare per i nostri cari evitando piatti pronti e surgelati, e farlo con amore;

-chiedere al patner cosa ne pensa riguardo alle scelte familiari (iniziando dalle più banali) ascoltandolo e, a volte, mettendo in pratica i suoi consigli;

-indossare spesso la gonna, evitando la minigonna;

-curare il trucco ed i capelli, se di solito non lo si fa, scegliendo colori morbidi e caldi;

-accogliere con un sorriso ed un abbraccio il patner quando rientra la sera;

-preparargli un bagno caldo e poi scambiarsi un massaggio rilassante;

-………………………………………

So che non è facile, per darci una mano rileggiamo la saggezza di Lao-Tzu, che risale a 5000 anni fa…

“Un grande paese è come una valle

in cui confluiscono tanti fiumi.

Esso attrae potenti energie come

una donna ricettiva attrae un uomo bramoso.

Il femminile può sempre conquistare il maschile

assumendo una posizione più bassa.

In tal modo diventa come una valle

che attrae ogni cosa.”

(Lao Tzu ‘Tao te Ching’)

ARTICOLI RECENTI

    0 Commenti

  • iren moraru 14 settembre 2012
    Rispondi

    Ciao Valeria,
    A volte penso che la grande richiesta viene fatta sempre alle donne…
    Pare che le orientali sempre loro con la loro delicatezza hanno trovato la strada..dolci e decise…guarda la moglie di Murdoch,ultima di Mister facebook e poi l’ultima la moglie del mago della finanza Soros. Vengono tutte date come esempio. Hanno trovato anche uomini all’altezza non trogloditi con la clava che pensano che la donna le appartiene per diritto divino.
    Io dal mio canto. .stanno talmente bene gli uomini che dopo un po finisci per fare tutto tu anche dal punto di vista finanziario. E perchè no?
    Viviamo anche in una società della doppia moralità. ..quella per le donne e quella per gli uomini..Prova a tradire tu. …Ma se lo fa lui..sai è
    normale.Un abbraccio,Iren

  • Lascia un commento