20 ottobre 2013

QUANDO L’EGO SI ARRENDE

acquariaLa misura del buon lavoro fatto su stessi è data dalle dimensioni dell’Ego. E sono inversamente proporzionali!

Un Ego smisurato corrisponde ad una crescita personale e ad una evoluzione praticamente nulle. Anche se si sono raggiunti ragguardevoli risultati nel business, nella posizione sociale, nel reddito e nel successo, come viene comunemente inteso.
L’Evoluzione dell’Essere Umano, come antichissimi insegnamenti riportano, consiste principalmente nel “Conosci te stesso” socratico e nell’aumentare la propria consapevolezza.
A che potrebbe mai servire aver raggiunto tutta la ricchezza del mondo, se questa non servisse a renderci felici?
Abbiamo infiniti esempi di artisti di successo e di personalità illustri che terminano la loro vita annegando nella droga o nell’alcool, o suicidandosi. Eppure gran parte dell’ umanità basa ancora la misura della propria riuscita nella vita sul risultato economico o sull’apparire in un certo modo.

Una buona stima di sé, il rispetto per le proprie attitudini, la giusta valutazione dei propri talenti,  sapere a quali cose dare maggiore importanza, conoscere i propri valori e metterli in pratica, sono le naturali conseguenze di un ottimo lavoro su se stessi; non avere bisogno di appoggiarsi ad altri, o di nutrirsi della loro energia, né di avere un seguito di persone, né qualcuno da sminuire per potersi sentire superiori, ma lavorare onestamente per rendere migliore la Vita propria ed altrui, sono i risultati di persone che hanno fatto i conti con se stesse.

Vedere la parte peggiore di sé richiede grande coraggio: accorgermi che ogni cosa che mi crea attrito esiste anche dentro di me, e che il mio entrare in risonanza con essa è dato dal fatto che non sono in armonia con quella cosa, ma la evito o la respingo, è una presa di coscienza molto dura.

L’Ego si nutre di tutto ciò che ci è riuscito bene, di ciò che riteniamo bello, positivo, affascinante e speciale di noi stessi.

Ma la vera vittoria è quella che ci permette di essere tranquilli, sereni ed in armonia con tutto ciò che esiste nel momento presente. Raramente possiamo dire che ogni cosa che accade ci soddisfa, eppure la perfezione del Creato si manifesta in ogni istante, sta a noi riuscire ad accorgercene.

Quando l’Ego si arrende tutto fluisce senza intoppi, anche ciò che non ci rende merito e non ci valorizza perde di importanza; parlare, mettersi in risalto, lamentarsi, essere in vista per molti o amati da qualcuno in particolare, ecco, tutto questo è ininfluente…

Quando l’Ego si arrende lo spazio che occupiamo diventa piccolo, ma la nostra grandezza di Cuore risalta e splende come non mai, perché non abbiamo più nulla da dimostrare a nessuno, nemmeno a noi stessi, e ciò che facciamo è unicamente in nome dell’ Amore…

ARTICOLI RECENTI

    Un commento

  • Stefano 16 ottobre 2015
    Rispondi

    Surrender your ego, be free, be free (cit. Mercury F.)

  • Lascia un commento