10 febbraio 2014

TAGLIARE I RAMI SECCHI

fiori pesPortare avanti situazioni logorate dal tempo consuma molta della nostra energia! Negli ultimi due anni ho cambiato strada diverse volte, ed ho lasciato dietro le mie spalle diverse persone…..la maggior parte delle quali non hanno capito il perchè……

Quando inizi a mettere Te Stesso al primo posto, il tuo equilibrio è fondamentale, e impari a dire quei “NO” che, prima, evitavi di dire. Ora sai cosa è veramente importante, “senti” ciò che ti fa stare bene, e ci sono le persone a cui tieni, quelle che ami, e sono i tuoi figli, i familiari, il/la partner, e sai che per loro vuoi esserci davvero.

“Esserci davvero” vuol dire aver creato dentro di Te la serenità d’animo che ti consente di donare tempo ed attenzione all’altro, anzichè chiedere o pretendere o, peggio ancora, succhiare energia.

Siamo circondati da persone scontente ed arrabbiate, e dare loro spazio può voler dire essere investiti da una valanga di parole e di negatività, con la quale loro si liberano e Tu rimani sommerso. Molti, che non hanno voluto fare niente, fino ad ora, per la loro crescita personale, stanno “saltando”, schiacciati dalla pressione di questo periodo storico. Sentirsi in obbligo di dar loro retta vuol dire non solo concedere tempo ma anche lasciarsi rubare energia preziosa. La loro ricarica corrisponde alle tue batterie scariche, alle difese immunitarie che si abbassano, alla stanchezza ed ai malesseri che aumentano….

E poi è estremamente importante sapere quali sono le cose ed i luoghi che ti rigenerano e ti ricaricano, e quanta autonomia hai prima di dover tornare a fare “il pieno”, di modo che Tu sia sempre vigile e sveglio, per non andare mai in “riserva”…..la tua “benzina” naturale deve essere sempre vicina e disponibile!

Più di metà della mia vita l’ho passata incastrata in situazioni che non mi piacevano, quindi so cosa vuol dire rimanere legata e vincolata troppo a lungo. Ho imparato a venirne fuori, costruendo mattone su mattone il rispetto per me stessa che non avevo mai posseduto, e sono diventata molto più veloce nello sganciarmi da ciò che è dannoso per me. 

Qualsiasi cosa ci trattenga e ci imprigioni, andrebbe guardata molto bene e dovremmo chiederci perchè stiamo concedendo tutto quel potere a qualcuno/qualcosa. Se, anzichè raccontarci storie (cosa che ognuno di noi fa ed ha fatto per un tempo immemorabile), ci domandassimo cosa ci fa paura affrontare ed a chi somigliano le persone coinvolte, dovremmo fare i conti, una volta ancora, con la nostra infanzia e con le figure importanti di allora. Restiamo nelle situazioni in cui siamo per evitare di rivivere le ferite di allora e, per difenderci, le ricreiamo di nuovo…..

Quando l’Amore per noi stessi è stato coltivato abbastanza a lungo, e siamo in grado di fare spesso il “pieno” nei luoghi e nelle discipline che ci ricaricano, diventiamo capaci di scegliere consapevolmente di prendere le distanze da chi ruba la nostra energia, senza dare nulla in cambio. Sono, magari, persone con le quali abbiamo convissuto, o abbiamo avuto un’amicizia di lunga data, o abbiamo collaborato, persone che amiamo ed a cui vogliamo bene….Si tratta, allora, di saper resistere e portare avanti la decisione presa malgrado le forze contrare che si scatenano. C’è chi dirà: “Con tutto quello che ho fatto per te….” per ricattarci moralmente; c’è chi predirrà sventura, per spaventarci; chi ci augurerà di pagare amaramente la sofferenza che crede di provare…..

Guardare avanti con tranquillità, e sapere che il tempo aggiusterà ogni cosa, è l’atteggiamento che ci può fare arrivare lontano….cresceremo davvero, diventeremo adulti, e faremo crescere anche chi non vedrà più accontentati i propri capricci…..molto probabilmente sarà possibile, dopo qualche tempo, creare un modo diverso di relazionarci con quelle stesse persone, con maggiore rispetto e libertà reciproca……

Tagliare i rami secchi è noioso e costa fatica, ma permette ai germogli di spuntare, proprio accanto alla ferita lasciata da quel taglio; tutta la pianta trae energia e nuovo vigore, non avendo più perdite periferiche; lo spazio che si crea permette la nascita di rami nuovi ed il fiorire di splendidi fiori; i frutti seguiranno abbondanti, anche se ci vorrà del tempo prima di arrivare al raccolto…..

ARTICOLI RECENTI

    Lascia un commento