31 luglio 2017

IL RISVEGLIO DELLA NAZIONE

Di solito evito accuratamente di scrivere di ciò che riguarda la cronaca, la politica, gli avvenimenti internazionali; principalmente perché non ho alcuna preparazione al riguardo e ignoro quasi tutte le cose che riguardano, appunto, politica o diritto. Inoltre non sono interessata ad esprimere opinioni che vengono quasi sempre, sui social network, bersagliate da commenti carichi di emozioni negative.

Se ora sono stata “chiamata” a scrivere, come dice il titolo, della Nazione, è quindi per esprimere qualcosa che riguarda il Risveglio e la Crescita Personale, che sono gli argomenti che conosco un po’ di più. E’ un periodo particolare, e scriverò nei prossimi giorni di questo fuoco che divampa in estate, e della Luce che è alla sua massima potenza in questo periodo dell’anno; ed anche in Italia si stanno manifestando “fuochi” di vario tipo. Gli incendi dolosi, provocati in parchi e foreste, che si sono aggiunti all’incuria devastante con cui viene trattato il suolo, nella nostra amabile Terra che è diventata discarica di sostanze tossiche e rifiuti; le fiamme dell’ira e dell’odio che si accendono contro lo straniero, con chi sta infinite volte peggio di noi, che viene additato come invasore, portatore di malattie, sfruttatore del lavoro altrui; la violenza assassina contro le Donne che scelgono di allontanarsi da chi non è capace di amarle, culminante in omicidi che tingono di sangue le nostre giornate; l’ingordigia strafottente di chi è al potere, che non ha imparato dalla storia qual è la fine riservata a chi ignora i bisogni del popolo; il rigurgito fascista che si infiamma come se una guerra mondiale non avesse fatto abbastanza vittime nel Paese, con la caparbia ostinazione di chi sceglie l’ordine e il terrore come mezzi per controllare le masse; l’improvvisa presa di coscienza di milioni di genitori, che si accorgono del disinteresse verso i propri figli da parte di chi, invece, dovrebbe occuparsi della loro salute, e vota una legge per vaccinarli sommariamente ed in massa.

Da qualche anno scrivo della Luce della Consapevolezza che si sta diffondendo e di come l’ombra del sonno e della manipolazione diventi sempre più oscura e manifesta, sotto i potenti “riflettori” cosmici. Tutto ciò che ho elencato sopra è quello che è venuto a galla finora (c’è molto di più, in realtà, tra malavita e malaffare), di cui siamo chiamati a prendere coscienza.

Lo stesso processo interiore che abbiamo perseguito per anni, quello che ci ha fatto scoprire le nostre ferite più profonde e scegliere di trovare, in molteplici modi, il modo di curarle, sta accadendo anche alla Nazione, che si trova a mostrare tutte le sue terribili e millenarie piaghe, e sempre più persone stanno cercando di occuparsi di ambiente, territorio, collettività, agricoltura, clima, benessere e salute; ed è così che sta crescendo e  diffondendosi il MONDO NUOVO.

Stainer sosteneva che l’Arcangelo dell’Italia è quello dell’Aria, che era anticamente collegato al dio Mercurio; la nostra penisola è percorsa da una brezza dolce, temperata, profumata di fiori e di selve verdeggianti; si esprime nelle “arie” celebri del bel canto; si collega direttamente al Sacro ed al Divino, essendo inondata di bellezza; cantata, celebrata, agognata ed amata da personaggi illustri e dal popolo emigrato per secoli e secoli; non si può dimenticare né scordare!

Eppure, pur avendo sul nostro suolo la sede di una Chiesa secolare, la massa popolare ha imparato odio e divisione, turpitudine e abominio. Pur essendo paladino della famiglia, l’italiano medio è il più dedito alla prostituzione ed al turismo sessuale nel mondo. La bellezza è solo esteriore, l’armonia familiare è solo apparenza che nasconde segreti mostruosi, che oggi esplodono alla Luce del sole.

Le mamme italiane sono conosciute in tutto il mondo per la loro apprensività e capacità di controllare e manipolare; è difficile sganciarsi ed emanciparsi dalla madre che chiede ai propri figli di renderla felice, che si crede creatrice e, quindi, proprietaria (“Io ti ho fatto ed io ti distruggo!”) a cui rendere omaggio per il resto della vita, pena sensi di colpa e lamentele infinite. Frequentando le spiagge estere, dove scarseggiano gli italiani, i bambini sguazzano, si impastano nella sabbia e nel fango, non si sentono né strilli, né urla, né richiami insistenti; ognuno è libero di fare esperienza ed imparare da essa, senza ossessionanti preoccupazioni genitoriali a soffiare sul collo.

Il Risveglio di cui parlavo nel titolo è, in effetti, un richiamo che l’Universo, la Pachamama (Madre Terra o Dea Madre) sta inviando alla Donna, perché ritrovi la sua connessione con la propria Sacralità e, in questo modo, possa salvare l’umanità intera.

Per questo motivo, credo, l’unico modo per Risvegliare la Nazione, per scuoterla dal sonno secolare, poteva essere solo qualcosa che andasse a toccare le Madri, che facesse temere loro per i propri figli, come il decreto sui vaccini è riuscito a fare. L’Italia è anche una Nazione che è capace di grande generosità e donazioni a favore dei bambini (“So piezz’e core!”) ed ecco che tutto quello che infiniti altri decreti non sono riusciti a smuovere, sta finalmente accadendo.

Per ritrovare la connessione con l’Arcangelo dell’Italia siamo ora chiamati a riconoscere, onorare, rispettare ed amare (dopo averlo fatto prima con noi stessi!) la Bellezza, la Sacralità, l’Amore ed il collegamento con il Divino che il nostro suolo racchiude e manifesta.

Il Risveglio della Nazione – come tutti i Risvegli – non può accadere se non in modo brusco, e qualunque cosa lo favorisca è sicuramente orchestrata ad arte dagli innumerevoli Angeli che hanno percorso, nell’eternità, questo spazio di Terra.

ARTICOLI RECENTI

    Lascia un commento