vita felice
23 febbraio 2020

DECALOGO DI VITA FELICE

vita feliceDECALOGO DI VITA FELICE

La vita è bella, lo dice anche il titolo di un film e, siccome in questi giorni girano un sacco di decaloghi, ho deciso di farne uno anche io. Magari ti aiuta a portare l’attenzione sulle cose che contano davvero per te, piuttosto che lasciarti distrarre da notizie allarmanti.

Come saprai, ho deciso di trasformare il mio modo di guardare alle cose, scegliendo di avere una vita che Vale la Gioia piuttosto che la pena. Certo, si tratta di vedere le cose in modo diverso, e non per questo tutti i problemi spariscono; quello che è certo è che SE arrivano (e sottolineo il SE), trovano una persona diversa ad attenderli, con un atteggiamento e un modo di agire che, di per sé, già li rende potenzialmente innocui.

Ed ecco qui il mio decalogo che, lo so già, può essere arricchito sempre di più…

  • DECIDI COSA È IMPORTANTE PER TE

Noi Coach aiutiamo le persone a rendersi conto di quali sono i loro valori, e di quali sono le cose realmente importanti per ognuno perché, forse te ne sarai accorto, nella vita di tutti i giorni lo si perde facilmente di vista. Invece io, come puoi notare, ho messo questo punto al numero 1. Spesso mi capita di sentirmi dire da qualcuno che non sa cosa vuole realmente, ed è normale, visto che tutti noi abbiamo creato una personalità ben lontana dalla nostra Essenza, siamo stati condizionati da sofferenze e ferite, e viviamo per proteggerci dall’incontrarle di nuovo. Questo, naturalmente, non ha niente a che vedere con il vivere pienamente, con il sentirsi realizzati e soddisfatti di ogni singolo giorno vissuto. {Come puoi notare, volutamente non cito il “successo”, innanzitutto perché come viene declinato da questa società credo che sia una grande bufala, e poi perché ogni sera si può sentirsi soddisfatti della giornata pur non avendo guadagnato un sacco di soldi, o ricevuto centinaia di applausi.}

Quindi, bando alle ciance: immagina di poter salvare tre / quattro cose della tua attuale esistenza, massimo cinque, e mettile per iscritto, scegliendo quelle che vorresti davvero poter conservare per sempre. Hai tutto il tempo per ragionarci su e decidere di cambiarle, quando vuoi. E, una volta trovato ciò a cui tieni di più, ricordatelo sempre, soprattutto quando devi fare delle scelte.

  • SORRIDI

La risata profonda e prolungata produce endorfine, che entrano in circolo nel nostro sangue, aumentando le difese immunitarie e abbassando il livello di cortisolo, l’ormone dello stress. {Non me lo sto inventando io, sono le conclusioni degli studi scientifici sulla risata in ambito terapeutico che sono alla base dello Yoga della Risata.}  Visto che non sempre possiamo frequentare una sessione di Yoga della Risata (anche se è vivamente consigliato!) o ridere a crepapelle, sorridere spesso è uno dei modi più utili per vivere in armonia. Come spieghiamo sempre quando iniziamo una sessione, la postura influenza tutta la nostra neurofisiologia, così, sollevando le mascelle verso i lati del viso e aprendo leggermente la bocca, il cervello CREDE di stare sorridendo, e inizia a produrre ormoni del benessere. Sì, lo so, sembra stupido, ma certo non più di credere di aver preso un malanno solo perché qualcuno accanto a noi ha starnutito; purtroppo è così, il cervello REALIZZA CIÓ IN CUI CREDE, per cui tanto vale credere a qualcosa che ci faccia stare bene. E questo ci porta al punto successivo 😊

  • COLTIVA PENSIERI FELICI

So bene che tutta questa cosa di coltivare pensieri felici, anziché far credere ad alcuni che accadranno cose belle, li fa immediatamente pensare che, abbassando la guardia, qualche sfiga colpirà inaspettatamente. Abbiamo creato un perverso meccanismo per cui, piuttosto che aspettarci cose belle e restare delusi, preferiamo pensare al tanto praticato “mai una gioia”.

Coltivare pensieri felici non significa avere delle aspettative (che, quasi sempre, sono deludenti) ma piuttosto ESSERE GRATI per ciò che già abbiamo, e SENTIRCI FORTUNATI E BENEDETTI per la nostra vita. Come ho già consigliato più volte a chi pensa: ”Non ho nulla per cui ringraziare”, prendi carta e penna e inizia immediatamente a scrivere tutto ciò che hai ricevuto in dono senza alcun merito (la vita, la salute, mani, braccia, gambe, piedi…e continua a scrivere!) e ricordatene sempre! Aumenta la tua lista, aggiungendo ogni giorno tre o quattro cose in più!

  • ASCOLTA MUSICAvita felice

Qualsiasi siano i tuoi gusti musicali, ascolta musica, appena puoi! La musica, le canzoni, e anche i suoni della natura, sono i sottofondi ideali per coltivare pensieri felici!

  • BALLA

vita feliceMi piace moltissimo ballare, ho ballato troppo poco in vita mia, e vorrei poterlo fare molto di più. Siccome, però, ho davvero poche occasioni per farlo, la cosa migliore è mettermi a ballare sul tappeto di casa mia, scegliendo ogni volta la musica che mi ispira di più. Quando ne sento il bisogno faccio una delle meditazioni attive di Osho basate sulla musica, e questo trasforma completamente il mio stato d’animo e la mia energia! (ad esempio: Osho Nataraj Meditation)

 

  • PASSA TEMPO ALL’ARIA APERTA

Ho passato decenni al chiuso di pareti di cemento, prima a scuola, poi in ufficio, e, solo negli ultimi anni ho compreso quanto sia fondamentale, per il mio corpo, poter passare qualche ora all’aria aperta. Anche se non è detto che riesca a farlo ogni giorno, almeno tre o quattro volte alla settimana vado a camminare nel parco della mia città. Per quanto mi riguarda è essenziale che ci siano molti alberi, per poter respirare aria meno inquinata; se puoi farlo in riva al mare, o in collina o montagna, meglio ancora! Ti assicuro che andare in palestra non è la stessa cosa, il corpo ha bisogno di luce solare, aria pulita, ossigeno, movimento. Anche questa attività trasforma energia e stato d’animo, oltre a contribuire alla salute!

  • AMA

Lo so, non occorre neppure che tu me lo dica! Soprattutto se sei single (come me!) il primo pensiero è: “E chi dovrei amare?”

So anche che conosci già la mia risposta: “Innanzi tutto, te stesso!”

Chissà se ti sei mai chiesto come mai tutte le campagne degli ultimi anni incitano all’odio e alla divisione, piuttosto che all’amore…io ho diverse idee al riguardo. Innanzitutto, chi ha imparato (eh, sì, bisogna imparare; è raro che ci sia stato trasmesso con l’esempio!) ad amare se stesso non è più manipolabile, né così facilmente schiavo di dipendenze varie (alcool, droga, fumo, gioco, cibo spazzatura, ecc. come un perfetto “consumatore ossessivo compulsivo”). Chi odia, anzichè amare, lo si può facilmente dirigere CONTRO qualcun altro, e questo è esattamente ciò che serve al “sistema” (mi riferisco al “sistema capitalistico patriarcale” – per essere chiara) per non darci libertà, ma schiavitù.

Se non sai come fare per imparare ad amare te stesso, la cosa più urgente da fare è trovare il modo (io sono in grado di aiutarti in questo, se vuoi sapere come, contattami!). Alcuni dicono che sia il vero scopo di questa vita, e io sono d’accordo con loro! La vita senza amore non Vale la Gioia!

  • PRENDITI CURA DI TEvita felice

Appena impari ad amarti, inizi a prenderti cura di te! Certo, a giorni alterni, con fasi più o meno intense, di sicuro, però, non puoi più dimenticarti di te, o continuare a raccontarti che non hai tempo. Siccome l’articolo è già lungo più del doppio del previsto, non ti faccio un elenco dei molteplici modi in cui puoi prenderti cura di te; ti ricordo solo che sono migliaia, e diversi per ognuno. Solo se inizierai seriamente a farlo, scoprirai quanta magia ti viene regalata in aggiunta, come dice la frase iniziale del mio libro: “Quando ti prendi cura di te, tutto l’universo si prende cura di te!”.

  • GUARDA SEMPRE LE QUALITÁ DELLE PERSONE

Siamo abituati a guardare i difetti degli altri, e, anche, ad addossare loro diverse colpe. Anche in questo caso ti consiglio di andare contro tendenza, e ti assicuro che, allenandoti con impegno, anche tu ce la puoi fare: è possibile riuscire a vedere le QUALITÁ delle persone, perché ne hanno tutte qualcuna. Se decidi di cercarle, le troverai. Se qualcuno ti sembra odioso, guarda in che modo potrebbe esserti utile riuscire anche tu a comportarti così, a volte (Mandare a quel paese qualcuno senza paura? Urlare qualche vaffanculo? Saperti imporre con autorità? Non continuare a essere succube?…) oppure, magari, puoi vedere che in qualcosa già gli somigli…A cosa serve tutto questo? A scoprire che siamo molto più simili di quello che crediamo, e meno distanti di quanto pensiamo.

Sono più che sicura che, in questo complesso periodo, in cui siamo chiamati a fare fronte comune rispetto alla salute, verranno sempre più messe in luce molte QUALITÁ di persone che dedicano la propria vita ad aiutare altre persone! Ciò è utile, è necessario, è VITALE!

  • AFFIDATI AL FLUSSO DELLA VITA

Siamo sempre più spinti a vivere situazioni che sono al di fuori del nostro controllo, del tutto imprevedibili. Questo è inevitabile, vista l’Epoca di Risveglio che stiamo vivendo; non ci si risveglia certo nella comodità, solo essere scaraventati fuori dalla zona di comfort può farlo!

Tante persone vogliono ancora illudersi di mantenere il controllo (in realtà non l’hanno mai avuto!) ma la verità è che dobbiamo imparare ad affidarci alle Forze Superiori, a Qualcuno più grande di noi che sta agendo, da lungo tempo, per costringere l’umanità ad accedere a un livello di coscienza superiore.

In questo caso la cosa migliore che si possa fare è arrendersi, che non significa rinunciare, bensì accogliere ciò che accade e restare pronti a fare le trasformazioni necessarie rispetto a ciò che sta avvenendo. Le situazioni imprevedibili, che siamo chiamati ad affrontare, sono esattamente ciò che ci serve per far emergere nuove modalità, nuovi atteggiamenti in noi, rispetto a quelli abituali.

Abbiamo delle sfide importanti: nei prossimi decenni si deciderà se l’umanità sopravviverà oppure no, e non è certo cosa da poco. Tornare a essere umili figli di Madre Terra, attenti alla sua conservazione; tornare a rispettare le acque e il suolo, l’aria, gli alberi, tutti gli esseri viventi, questo è necessario perché, distruggendo loro, distruggiamo noi stessi.

Procediamo, seguendo il flusso degli eventi, che saranno impegnativi, e richiederanno tutta la nostra capacità di adattamento {“A sopravvivere non è la specie più forte, né la più intelligente, ma quella più capace di adattarsi al cambiamento.” C. Darwin}

Nel frattempo, buona, lunga, vita felice, che Vale la Gioia!

ARTICOLI RECENTI

    Lascia un commento