famiglia spirituale
25 marzo 2019

LA FAMIGLIA SPIRITUALE

famiglia spiritualeProseguendo il cammino evolutivo, la famiglia terrena resta sullo sfondo, e la Famiglia Spirituale diventa sempre più importante.

È naturale, nella crescita, uscire dai giudizi e dagli schemi che la famiglia d’origine ha trasmesso, per sviluppare il Vero Sé, che – con il tempo te ne rendi conto sempre di più – ha davvero poco a che vedere con i tuoi familiari.

Andando verso ciò che saremmo stati senza i limiti, i condizionamenti, le ferite ricevute, e le difese create da piccoli (che sono diventati gli schemi che riproduciamo inconsapevolmente), ci sono ostacoli da superare e generosi Aiuti dal Cielo.

Gli ostacoli sono ciò che ti rende forte e sicuro, che ti insegna direttamente quello che ha valore per te, e ti costringe a lasciar andare tutto il resto.

Gli aiuti arrivano, inaspettatamente, da persone che hai appena conosciuto, in qualche situazione particolare, che ti dicono qualcosa che trasforma il tuo modo di vedere le cose, che ti incoraggiano a continuare sulla tua strada, che ti confermano che sei nel cammino giusto per te.

Il sostegno che hai bisogno inizia ad apparire nelle scritte sui muri, nei manifesti della pubblicità, nei cuori disegnati che trovi, nei segni che appaiono sul cappuccino o nei fondi del caffè, nei numeri doppi che vedi ovunque, nelle coincidenze sempre più incredibili, nelle sincronicità che rivelano scenari completamente differenti da prima.

famiglia spirituale

ESSERE SE STESSI

Gli ostacoli arrivano da chi conosci, che ti vorrebbe sempre uguale a ciò che eri.

Il Vero Sé non si crea con l’appoggio e l’approvazione dei familiari, piuttosto con il loro disappunto, con la loro incapacità di comprenderci, poiché ci siamo allontanati troppo dal solco che avevano tracciato per noi.

famiglia spiritualeÈ proprio dover sostenere il loro giudizio negativo che ci rinforza, mentre cercare continuamente la loro approvazione ci indebolisce, ci sottomette alla manipolazione, ci consegna a quella negazione del nostro Vero Sé che abbiamo ricevuto da loro.

Non possiamo neppure disapprovarli, giudicarli, ritenerli sbagliati, perché la nostra Anima li ha scelti come genitori perfetti per il suo scopo, cioè rivivere le costrizioni da cui voleva sfuggire, per poi trovare il modo di liberarsene in questa Vita.

Se accettiamo quello che è stato, e prendiamo responsabilità di ciò che abbiamo creato nella nostra esistenza, possiamo decidere di cambiare, mentre combattere ciò che è accaduto e ritenerlo sbagliato ci lega a una scontentezza eterna.

COS’È LA FAMIGLIA SPIRITUALE

Riconoscere il ruolo dei nostri genitori e familiari – prima ancora che loro possano capire chi siamo diventati – vuol dire essere grati alla loro Anima per aver collaborato con la nostra, e questo li colloca, di diritto, nella nostra Famiglia Spirituale, pur con la loro incapacità di comprenderci e approvarci. Quella loro “ostilità” (se c’è stata) è il motore propulsivo della nostra ricerca di cambiamento, è stato il modo di sapere con certezza che quella strada non andava bene per noi.

Gli aiuti sembrano arrivare dal Cielo, con qualcuno che fa un pezzo di Cammino con te, e poi magari diventa amico, o fratello, o sorella, per sempre; oppure se ne va. È come se ci fosse Chi precede i tuoi passi, e dissemina il percorso di sassolini bianchi, perché tu li riconosca, e li veda, e sappia di avere sostegno sia in Cielo sia in Terra.

Eliminando sempre più maschere superficiali, inizi a percepire chiaramente i tuoi stati d’animo, che sono una preziosa indicazione; i tuoi pensieri e le tue domande attraggono risposte chiare, che vengono a galla dal profondo, quasi magicamente, oppure appaiono in frasi scritte ovunque. I tuoi sogni sono tracce importanti, in cui riesci a trovare una trama collegata a ciò che sta accadendo nella tua Vita, e nuove comprensioni.

Ti rendi conto di essere connesso con Qualcosa di più grande di te, che conosce già la strada, e ti sta guidando.

La Famiglia Spirituale si arricchisce sempre di più: ci sono le Guide invisibili, che ti conducono; le persone care già trapassate, che ti guardano dall’Alto e ti sono accanto durante le prove che affronti; gli Angeli che ti sostengono, ti custodiscono e ti sono vicini; gli amici e le amiche che hanno fatto percorsi comuni ai tuoi, con i quali puoi condividere a un livello profondo, più che con chiunque altro, perché ti comprendono; gli sconosciuti che incontri, che ti portano messaggi quando incrociano il tuo sguardo, o ti benedicono, o ti maledicono (ricordandoti che, per evolvere, devi riconoscere il tuo ego e renderlo sempre più innocuo); ci sono i bambini piccoli che, se hai iniziato ad amare il tuo Bambino Interiore, ti riconoscono immediatamente, e spalancano occhi e sorriso, mentre i loro genitori neppure se ne accorgono.

Il gruppo di Anime con le quali la tua Anima ha stabilito una connessione qui, in questa Vita, è sempre più ampio. Ci sono ancora momenti di scoraggiamento, di solitudine, ma ora sai che puoi invocarle, ed Esse appariranno; puoi andare nei Luoghi Sacri a loro dedicati, e restarvi qualche minuto, per scoprire che, quando te ne vai, il tuo stato interiore è cambiato. Il filo invisibile che vi lega rende tutto più luminoso, più ricco, più ampio e sorprendente. Il significato della tua esistenza è profondo, e trovi la Sacralità di ogni cosa o situazione.

Svolgi la tua Missione, con la benevolenza del Cielo e della Terra, e sei sempre più grato, sereno, in armonia con Tutto il Creato. Esistono solo Amici, Fratelli, Sorelle, perché hai accolto il nemico interiore e lo hai trasformato.

famiglia spirituale

ARTICOLI RECENTI

    2 Commenti

  • Maria cristina 25 marzo 2019
    Rispondi

    Mai letto qualcosa che mi lasciasse senza fiato e con le lacrime agli occhi…. perché è proprio come io sento

  • Lascia un commento